Problemi a Kordurin

Ethrick è determinato a imporre la sua presenza anche nel regno nanico, al fine di poter tirare le giuste leve per poter fondare una propria nazione di non morti. Per questo è andato in missione nella capitale nanica, Kordurin, che ancora non lo conosce per nulla.

Il suo arrivo in capitale è stato a dir poco brusco: dopo essere stato volgarmente schedato dalla guardia cittadina prima dell’entrata in città, si è trovato in mezzo a un mondo che, essenzialmente, lo rifiutava per quello che era. GLi unici nani disposti ad ascoltare il necromante sono stati i mercanti, che di stranezze ne vedono ben tante e sanno che non tutto il male viene per nuocere.

Il clan dei mercanti, uno dei sette in città, è capeggiato da un Mogol che si avvalora dell’aiuto di sei ufficiali del clan, che lo coadiuvano nella gestione di uno dei clan più impegnativi in assoluto. Con il Mogol non è possibile parlare – essendo egli una delle figure politiche più di rilievo della città, non può permettere che chiunque possa fissare un appuntamento con lui. Chi volesse farlo, dovrà prima dimostrare la sua partecipazione alla causa dei mercanti a tre diversi ufficiali, che provvederanno a controfirmare la richiesta di udienza. Ethrick si è quindi messo a ottenere i favori di tre ufficiali.

La cosa non appare semplice, poiché perfino all’interno del clan di Platino, tre ufficiali non desiderano vedere il proprio nome accostato a quello del nuovo necromante non morto. Degli altri tre, Ethrick ne ha contattati due, per ora. Il primo, Krarmud, ha chiesto che venisse ritrovato uno dei suoi informatori. Il party lo ha ritrovato ma morto, in un luogo dove l’intera popolazione di un paesino era stata portata e veniva sfruttata da un gruppo di giganti robot, provvisti in qualche modo di trappole molto potenti che alla loro sconfitta hanno sterminato la popolazione nanica. Ethrick, però, ha ritrovato in una delle case dei robot schiavisti un messaggio indirizzato a lui, e un diapason nero.

Ritornati in città, Krarmud si è dovuto accontentare e ha accettato di firmare la richiesta di udienza.

Il secondo ufficiale, Badibus, ha mandato il party a ispezionare un cimitero sospetto che a sua detta brulicava di non morti. All’arrivo, il party è stato assaltato da Paradofus e dai suoi alleati. In ogni caso, Badibus ha affermato (sotto scansione magica) di non saperne nulla e ha ringraziato il party per l’indagine, offrendo il suo consenso.

Il terzo ufficiale di chiama Dun Wir e ha proposto a Ethrick una missione per così dire “diplomatica”: il necromante dovrà riuscire a farsi accettare dagli altri clan mentre cerca di ottenere quanti più ospiti possibile da ognuna delle gilde. Lo status di membro del clan dei mercanti gli conferisce una presentabilità che prima non aveva, ma il compito sarà comunque duro.

Ethrick ha fatto il giro dei clan e gli unici che hanno posto delle condizioni sono stati il clan dei braccianti e quello dei maghi. Il primo ha chiesto che venisse offerta all’esercito regolare una giornata di pausa dai combattimenti, mentre il secondo voleva le teste di un gruppo di incursori Ogre. La giornata di pausa è stata elargita volentieri dal party, che ha evocato alcuni esterni per combattere al posto loro. Per il discorso del manipolo ogre, le cose sono più in alto mare. Si sa solo che di dieci scout che li hanno visti, ne è tornato indietro solo uno.

Gestita la questione lich una volta per tutte, il party si è dedicato alla salvezza del popolo nanico (per puro spirito di bontà). Hanno dato la caccia al manipolo ogre infiltrato, lo ha trovato e ha combattuto. C’è voluto il sudore della fronte, il sangue e l’incrollabile tenacia degli eroi, ma alla fine la banda di Ethrick l’ha spuntata. Al ritorno da vincitori, nemmeno coloro che gli avevano assegnato la missione ci volevano credere!

Ora c’era strada libera per parlare con il Mogol. E Ethrick c’è andato e non è stato difficile convincerlo della “necessità” di fondare Necratal. E’ stato un po’ più difficile convincere il clan dei maghi, che ha torchiato per bene il necromante per essere sicuri che non avesse nulla da nascondere.

Alla fine, si è tenuto il Summit dei mogol e la mozione per approvare la nascita della nuova nazione è stata approvata – ad una condizione. Il generale degli Orchi, Wolhurr, dovrà essere eliminato.

Problemi a Kordurin

Misteri dell'Anmer Mucco Mucco