I Draghi

Storia

I draghi di Norveryn sono una delle razze che più hanno segnato la storia di questo continente. Dall’inizio della Terza Era, quando cominciarono ad affluire, fino ad oggi, i draghi sono una delle forze più imponenti coinvolte nelle eterne lotte che lacerano il continente. Nella Terza Era furono i padroni, re, o tiranni di intere popolazioni; in seguito vennero cacciati e sterminati, ma i pochi sopravvissuti resistettero e diedero vita a una forza consapevole di poter essere sconfitta. Studiarono il nemico e impararono a convivere con gli altri esseri viventi, diventando presenze più marginali e limitando i combattimenti a lotte tra draghi, per lo più. Oggi, i draghi sono una presenza molto forte, che spesso pesa sulle decisioni delle popolazioni circostanti. Essi sono rispettati, riveriti e a volte temuti quando attaccano per avere tributi o saziare la loro sete di sangue.

Ecologia

Oggi i draghi sono molto più rari di quanto non fossero millenni fa. Tuttavia, le loro forze sono sempre rimpinguate da continui afflussi da oltremare. I draghi tendono a essere socievoli a Norveryn: si conoscono bene, si contattano e si visitano di frequente per tenersi aggiornati sulle novità. Tuttavia, essi mantengono quasi sempre una dimora fissa, ben occultata agli occhi di curiosi e predoni, dalla quale poter decidere il da farsi. Essi sono molto protettivi del loro territorio, quindi è difficile trovare più di uno o due draghi della stessa età a poca distanza.

Draghi di rilievo incontrati nella campagna:

I Draghi

Misteri dell'Anmer Mucco Mucco